Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca Rubano

Spara in aria per spaventare i ladri in azione nella sua azienda: imprenditore denunciato

All'ottantenne di Rubano, l'avere premuto il grilletto è costato una denucia penale in Procura per esplosioni pericolose e l'apertura di un procedimento amministrativo in Prefettura

Una decina di giorni fa, avrebbe esploso due colpi di fucile in aria al fine di spaventare i malviventi che si erano introdotti nella sua ditta, l'azienda Bovo Srl, in via dell'Industria a Rubano. Lui non ha ammesso di avere sparato, né i colpi, dalla posizione da cui sono partiti, avrebbero potuto in qualche modo raggiungere e ferire i ladri in azione, tuttavia - come riportano i quotidiani locali - all'imprenditore ottantenne, l'avere premuto il grilletto è costato, oltre che una denucia penale in Procura per esplosioni pericolose, anche l'apertura di un procedimento amministrativo in Prefettura, con il ritiro e il sequestro delle armi (diversi fucili detenuti dall'uomo, da anni cacciatore).

SPARI IN ARIA PER SPAVENTARE I LADRI. Erano le 21 circa della sera di Venerdì Santo, quando è scattato l'allarme e il titolare della ditta ha visto le telecamere riprendere la banda di banditi in azione nell'edificio. Negli ultimi mesi, l'azienda aveva già subìto altri 5 furti, quello è stato il sesto. Probabilmente esasperato dalle continue incursioni, l'imprenditore avrebbe esploso in aria alcuni colpi di fucile, allo scopo - non raggiunto - di far desistere i ladri dal proprio intento criminale. I delinquenti si sono dileguati a bordo di un furgone: erano già riusciti ad appropriarsi di cavi in rame per un valore di 1.500 euro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spara in aria per spaventare i ladri in azione nella sua azienda: imprenditore denunciato
PadovaOggi è in caricamento