menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colpi (o spari) contro un autobus al capolinea: vetri in frantumi, autista miracolosamente illeso

L'episodio si è verificato sabato sera verso le 21: sul posto stanno lavorando i carabinieri. L'autista era giù dal mezzo in attesa di ripartire e non è rimasto ferito

Paura nella serata di sabato al capolinea di Torre (Padova) della linea 22 degli autobus urbani dove qualcuno avrebbe sparato (o lanciato qualcosa con una fionda) contro un mezzo di BusItalia fermo in attesa dell'ultima corsa. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito e l'autista non è stato colpito dato che in quel momento si trovava all'esterno del veicolo in attesa di ripartire. Sul posto sono intervenuti poco dopo le 21 i carabinieri che stanno indagando su quanto accaduto con una serie di verifiche anche per stabilire cosa effettivamente abbia colpito l'autobus. Secondo le prime informazioni i due colpi che hanno mandato in frantumi almeno due vetrate sarebbero partiti da una macchina in corsa. Non è escluso che il gesto possa essere stato compiuto con una fionda e con dei pallini o con una pistola ad aria compressa dato che al momento non sono stati rinvenuti bossoli. Repertare e cercare eventuali ogive o bossoli al buio è particolarmente complicato.

Aggiornamento ore 22.10

Secondo alcuni colleghi di lavoro l'autista, M.C., ha improvvisamente sentito i colpi che hanno distrutto i finestrini dal lato sinistro del mezzo: «Il collega fortunamente in quel momento era giù dal bus e non si è fatto nulla. La situazione è preoccupante perché se siamo arrivati a questo livello bisogna stare attenti anche a guidare un mezzo pubblico. Lui dice di aver sentito nitidamente i sparare, che era da solo e che non ha conti in sospeso con nessuno. Si è spaventato moltissimo ed è stata ascoltato dai carabinieri fino alle 22.30», spiega un autista.

Aggiornamento ore 22.45

Stando a quanto trapela da fonti vicine a BusItalia potrebbe trattarsi del gesto di un balordo che ha preso di mira il veicolo fermo. Sconosciute le motivazionie. Una versione questa al momento non confermata dai carabinieri che stanno ancora lavorando per avere un quadro più chiaro di cosa sia esattamente accaduto al capolinea di Torre.

Aggiornamento ore 23.30

Secondo fonti investigative a colpire l'autobus sarebbero state due biglie di ferro che hanno distrutto i finestrini e che sarebbero state scagliate da un'atomobile in corsa. Gli accertamenti proseguiranno anche nella giornata di domenica quando la luce consentirà ulteriori verifiche che dovranno chiarire la dinamica di quanto avvento e il motivo per cui sia stato preso di mira il mezzo fermo al capolinea. Se questa ipotesi fosse confermata si tratterebbe, con tutta probabilità, del gesto sconsiderato di un balordo. In un primo momento la versione dell'autista aveva fatto pensare a dei colpi di arma da fuoco, versione questa che non ha trovato riscontri dai sopralluoghi eseguiti dai carabinieri del Nucleo Investigativo del comando provinciale di Padova.

Proiettile Bus 2-2

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Padova usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento