Aprono a Limena Sportello Energia e Gruppo d’Acquisto Solare per famiglie e imprese

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

É stato aperto a Limena lo Sportello Energia che fornisce a cittadini e imprese informazioni e consigli inerenti il risparmio e l'efficienza energetica, con l'obiettivo di far risparmiare gli utenti su bollette e costi di gestione e contemporaneamente contrastare l'effetto serra e il riscaldamento globale.

ORARI DI APERTURA. "Lo Sportello energia - spiega il sindaco Giuseppe Costa - si inserisce nelle attività volute dall'amministrazione comunale di Limena nel Patto dei Sindaci per le energie rinnovabili (PAES), il cui impegno è quello di ridurre del 20% le emissioni di CO2 del territorio.
É gestito da Legambiente ed è aperto al pubblico il secondo e quarto mercoledì di ogni mese dalle 16.30 alle 18.30 in municipio (ufficio al II piano)".
Cittadini e imprese possono trovarvi consigli e consulenze gratuite su come ridurre i consumi energetici abbattendo l'importo delle bollette e tutelando l'ambiente.
"Incentivi economici, detrazioni fiscali, energia da fonti rinnovabili, riqualificazione edilizia, bonus mobili per elettrodomestici in classe A+ e stili di vita consapevoli sono gli strumenti che oggi tutti noi abbiamo a disposizione per consumare meno, migliorare il comfort abitativo e contribuire al contenimento delle emissioni dei gas che causano i cambiamenti climatici. - commenta l'assessore Maurizio Martinello - Conoscere quali sono è il primo passo per poterli utilizzare".

PROPOSTE. Le azioni che Sportello Energia promuoverà nel prossimo anno sono molteplici, tra cui momenti informativi ed educativi per gli alunni nelle scuole elementari e medie e un Energy Day, la presentazione pubblica di aziende del territorio, selezionate e qualificate, capaci di risolvere i problemi di efficientamento energetico delle abitazioni.
Inoltre da subito viene attivato un Gruppo d'Acquisto Solare, iniziativa che, puntando all'aggregazione della domanda, consente l'accesso alle tecnologie domestiche più efficienti a un prezzo contenuto e con maggiori garanzie rispetto a quelle normalmente offerte sul mercato.

G.A.S. E RISPARMIO ENERGETICO. Cos'è un Gruppo d'Acquisto Solare? Le tecnologie comprese nell'offerta del G.A.Solare sono il fotovoltaico, il solare termico, gli scaldacqua a pompe di calore e i climatizzatori ad alta efficienza, tutte godono delle detrazioni fiscali (al 50% o 65% in dieci anni) e possono essere utilizzate in ogni abitazione.
"L'adesione - spiega Andrea Nicolello di Legambiente - non comporta né obblighi né costi; dà diritto a ottenere un sopralluogo e un preventivo gratuito da parte dell'azienda partner, che applicherà i prezzi trasparenti definiti in corso del bando.
Le offerte sono state selezionate tramite un capitolato di gara e vengono proposte da una azienda partner.
Non è un gruppo di acquisto al massimo ribasso ma, pur consentendo di risparmiare sui costi, permette di acquistare prodotti di alta qualità ad un prezzo chiavi in mano chiaro e trasparente, godendo di garanzie aggiuntive a quelle a norma di legge.
Nei costi sono comprese anche le pratiche amministrative per accedere alle detrazioni fiscali, valide per le spese sostenute nel corso di tutto il 2017".
Avere sul tetto di casa un impianto fotovoltaico (oppure in appartamento uno scaldacqua a pompa di calore o un climatizzatore ad alta efficienza) permette di tagliare le spese della bolletta elettrica in modo considerevole (anche fino al 40%) a fronte di una spesa iniziale di meno di 4.900 euro (IVA inclusa, detraibile al 50%).
Inoltre l'energia prodotta e non utilizzata in casa viene "monetizzata" dal gestore dell'energia, consentendo un introito di circa 260 euro annui.
Tutto ciò consente un ammortamento rapido dei costi (entro i sei anni) per un impianto che, oltre a valorizzare l'immobile, consente un guadagno di circa 14mila euro nei restanti diciannove anni.
Contemporaneamente si contribuisce a diminuire l'impatto negativo su ambiente: si producono meno emissioni inquinamenti e consumi energetici. Ad esempio un impianto fotovoltaico domestico da 3 kWp consente di ridurre le emissioni di CO2 di circa 1.300 kg all'anno.

INFORMAZIONI

Per ulteriori informazioni si può consultare il sito del Comune www.comune.limena.pd.it

Torna su
PadovaOggi è in caricamento