menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sprechi alimentari, da Padova partirà un decalogo per l'Europa

L'atto di nascita a Milano il 3 maggio, poi la firma del documento da parte di 1000 sindaci nel corso del Forum patavino previsto per fine mese. Tra i promotori anche l'attuale ministro per lo Sviluppo economico Flavio Zanonato

Dopo la firma del sindaco del capoluogo meneghino Giuliano Pisapia venerdì 3 maggio alla presenza di Ivo Rossi, vicesindaco di Padova, "Carta spreco zero" approderà il 20 maggio a Padova dove verrà sottoscritta da circa un migliaio di sindaci provenienti da tutta Italia ed Europa, potendo divenire così "Carta decalogo europea". L'obiettivo? Dimezzare gli sprechi alimentari entro il 2025.

IL FORUM PADOVANO. Al Forum di fine maggio, promosso da Nordesteuropa in collaborazione con il sindaco di Padova e attuale ministro allo Sviluppo Economico Flavio Zanonato, parteciperanno oltre 40 studiosi provenienti da 13 paesi dell'Unione Europea aderenti al progetto Fusions (Food use for social innovation by optimising waste prevention strategies).

IL DOCUMENTO. La Carta spreco zero nasce nell'ambito della campagna europea "Un anno contro lo spreco" di Last minute market, spin-off accademico dell'Alma mater studiorum - Università di Bologna ed ha visto come primi tre firmatari il sindaco di Trieste, Roberto Cosolini, il presidente della Giunta regionale del Veneto Luca Zaia e l'ex presidente della Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia, Renzo Tondo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento