Cronaca Città Giardino / Via Giosuè Carducci

Stadio Appiani verso la rinascita, al via il restauro della tribuna Ovest

Iniziati, lunedì mattina, gli interventi di riqualificazione, sponsorizzati da Interbrau spa, che ha vinto il bando indetto dall'amministrazione comunale. Aperto il cantiere, dal lato di via Carducci a Padova

L'amministrazione comunale e Vecchiato presentano il progetto

Lunedì 9 febbraio sono entrati nel glorioso stadio Appiani di Padova i primi operai, per iniziare gli interventi di riqualificazione della tribuna Ovest, lato via Carducci.

APERTO IL CANTIERE. I lavori saranno realizzati grazie alla sponsorizzazione tecnica di Interbrau spa, la ditta dei fratelli Sandro e Michele Vecchiato, che detiene il marchio Birra Antoniana e che ha stanziato complessivamente 150mila euro per l'operazione. A fine 2012 Interbrau ha partecipato ad un bando di gara indetto dal comune di Padova per impegnarsi nel primo intervento di riqualificazione dello stadio dedicato allo sportivo patriota Silvio Appiani. Dopo il via libera al progetto esecutivo da parte dei tecnici comunali e l'autorizzazione della soprintendenza ai Beni ambientali ed architettonici del Veneto orientale, il cantiere inizia.

LO SPONSOR. Dopo la vittoria del bando di gara, è stata firmata la convenzione con l'amministrazione comunale che definisce i limiti dell'intervento di riqualificazione della tribuna Ovest lato via Carducci. Un intervento che inaugura un nuovo rapporto di collaborazione tra pubblico e privato e che contribuirà a restituire alla città un suo glorioso simbolo senza nessun esborso da parte del Comune. Lo sponsor infatti si accollerà i costi della progettazione esecutiva, della direzione dei lavori, del coordinamento alla sicurezza e dell'acquisto dei materiali necessari alla ristrutturazione.

I LAVORI. L'intervento di restauro partirà da una valutazione statica delle attuali strutture portanti della gradinata ovest, che in alcune parti risultano piuttosto danneggiate. Si procederà al rinforzo delle travi a T in calcestruzzo armato che sorreggono la tribuna e si sostituiranno totalmente le lamiere in acciaio che la ricoprono utilizzando lamiere più leggere in alluminio antiscivolo. Sarà necessario allargare le scale di smistamento interno e le rampe di esodo per renderle a norma di legge.

POSTI A SEDERE. Gli attuali 98 sedili in plastica, piuttosto deteriorati, verranno sostituiti, e se ne aggiungeranno altri per arrivare ad un totale di 921 posti a sedere. La ringhiera che separa il campo da gioco dalle tribune verrà sostituita. Sì presterà attenzione alle persone con disabilità per le quali sarà creato uno spazio a bordo campo riparato con una tettoia in policarbonato e con accesso dedicato.

SERVIZI. Attualmente, sotto le gradinate, vi sono dei servizi igienici che dovranno essere totalmente ricostruiti per essere adibiti a bagni femminili e per disabili. Gli altri due bagni e i sette orinatoi verranno riqualificati e messi a norma degli impianti elettrici ed idraulici. Nel tunnel che collega le due gradinate infine verrà ricavato un locale pronto soccorso dotato di acqua potabile, collegamento telefonico, lettino e quanto previsto dalla normativa vigente.

PERSONAGGI E MOMENTI DI STORIA. Al termine dei lavori, sulla sommità della tribuna ovest verranno posti dei pannelli evocativi che ricorderanno alcuni dei personaggi e dei momenti che hanno reso grande il Padova Calcio.

BITONCI. "Io li chiamo mecenati - ha detto il sindaco di Padova, Massimo Bitonci - bisogna prendere esempio da persone come queste, che si impegnano per la comunità, auspicando che molte famiglie padovane si impegnino in tal senso. Il progetto di oggi va a favore della città - ha continuato - ripristinando quello che dal 1924 al 1994 è stato un monumento dello sport cittadino. Spero nei prossimi anni in un recupero totale dell'Appiani, con un aumento dei posti a sedere".

VECCHIATO. "Quando quasi 3 anni fa la precedente amministrazione chiese aiuto agli sponsor per l'Appiani, alzai il telefono e chiamai subito - ha dichiarato Vecchiato - capii che il progetto ha un grosso valore. Noi stavamo preparando il lancio della birra Antoniana. Tra gli obiettivi, c'è quello di riportare lì gli allenamenti della squadra del cuore, di consentire di vederli da sotto casa, magari per gli anziani".


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stadio Appiani verso la rinascita, al via il restauro della tribuna Ovest

PadovaOggi è in caricamento