menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stalking: 9 volte su 10 si combatte con la denuncia alle forze dell’ordine

Durante la giornata di studi promossa in provincia di Padova dal titolo "Lo stalking e la violenza alla persona: una nuova tipologia di reati" è emerso come negli atti persecutori ci sia una dipendenza di tipo affettivo che può interrompersi rivolgendosi alle forze di polizia

Una delle piaghe del nostro tempo contro le donne è lo stalking.

FORMA DI DIPENDENZA. Stando allo studio emerso in provincia di Padova "Lo stalking e la violenza alla persona: una nuova tipologia di reati", le cause degli atti persecutori sono molto simili a quelli della droga o dell’alcolismo: alla base c’è una forte dipendenza.

CAUSE STALKING. A dirlo è Silvana Seragiotto presidente dell'associazione "Società di psicologia delle dipendenze". Secondo il presidente, infatti, le cause degli atti persecutori c’è l’abbandono materno o comunque un rapporto non ottimale dello stalker con la madre”.


FORZE DELL'ORDINE. Come difendersi da uno stalker? La prima cosa da fare è rivolgersi alle forze dell’ordine. In base ai dati della questura di Padova, infatti, ben 9 persecutori su 10 una volta convocati dalle forze di polizia smettono di importunare la donna presa di mira. In secondo luogo è importante non dare in nessun modo corda al persecutore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento