rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Cronaca Noventa Padovana

Porta l'ex a processo per stalking Ma un sms svela la montatura

Un 29enne è stato assolto dopo che ha mostrato come prova della sua innocenza un messaggino arrivatogli dall'ex fidanzata da Noventa, in cui quest'ultima ammetteva la propria messinscena e sete di vendetta

"Brutto st..., ti odio, non avrai pure fatto niente, ma vedrai che ti sistemo io per le feste, ti rovino la vita. Tanto a chi credono? Ad una ragazza o ad uno con la tua faccia?". Ecco il testo dell'sms, fortunatamente conservato dopo anni, che - come riportano i quotidiani locali - ha consentito a un 29enne di Stra di dimostrare al giudice del tribunale di Padova la propria innocenza di fronte alle pesanti accuse di stalking e violenza privata mossegli dall'ex fidanzata 25enne di Noventa Padovana.

ASSOLTO. Una prova incontrovertibile, in quanto è stato pure provato che ad inviare il messaggino era stata la giovane padovana tramite il servizio gratuito online fornito dal gestore telefonico previa registrazione dei dati personali. Il processo a carico del veneziano si è quindi concluso con la piena assoluzione di quest'ultimo in quanto il fatto non sussiste.

TUTTA UNA MONTATURA. La relazione tra i due si era conclusa nell'ottobre 2009 e, secondo la messinscena della 25enne, da allora sarebbe iniziata la persecuzione - poi risultata appunto infondata e tutta inventata - da parte di lui. La ragazza aveva riferito di essere stata minacciata via sms, seguita e pure sfuggita a un tentativo di lui di farla finire fuori strada in auto con manovre azzardate. Tutta una montatura, come dimostrato dall'sms che gli aveva inviato nei primi mesi del 2010.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porta l'ex a processo per stalking Ma un sms svela la montatura

PadovaOggi è in caricamento