Nessuno risponde al citofono, tenta di violare la casa della fidanzata

Ubriaco fradicio, suonava il campanello alla porta della sua ragazza. Non sentendo risposta, ha tentato di entrare lo stesso in un'abitazione di via Santa Chiara

Un citofono

Continuava a suonare insistentemente il campanello a casa di sua morosa, quando però ha visto che nessuno gli rispondeva ha provato comunque ad entrare nell’appartamento.

Il fatto è accaduto ieri sera passate le 20 in via Santa Chiara, dove un 49enne moldavo in evidente stato di ubriachezza ha tentato di penetrare nell’abitazione della fidanzata senza riuscirvi.

A interromperlo, infatti, sono stati gli agenti della squadra mobile. Ora, lo straniero è indagato per violazione di domicilio aggravata. Di più, l’autorità giudiziaria lo ha sanzionato anche per ebbrezza molesta e principio di danneggiamento.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Tra incredulità e gioia: al ristorante Radici di Padova si presenta Martin Scorsese

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Tragedia al Portello: dalle acque del Piovego affiora un cadavere

Torna su
PadovaOggi è in caricamento