Nessuno risponde al citofono, tenta di violare la casa della fidanzata

Ubriaco fradicio, suonava il campanello alla porta della sua ragazza. Non sentendo risposta, ha tentato di entrare lo stesso in un'abitazione di via Santa Chiara

Un citofono

Continuava a suonare insistentemente il campanello a casa di sua morosa, quando però ha visto che nessuno gli rispondeva ha provato comunque ad entrare nell’appartamento.

Il fatto è accaduto ieri sera passate le 20 in via Santa Chiara, dove un 49enne moldavo in evidente stato di ubriachezza ha tentato di penetrare nell’abitazione della fidanzata senza riuscirvi.

A interromperlo, infatti, sono stati gli agenti della squadra mobile. Ora, lo straniero è indagato per violazione di domicilio aggravata. Di più, l’autorità giudiziaria lo ha sanzionato anche per ebbrezza molesta e principio di danneggiamento.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in serata lungo la Pelosa: morti due padovani, un ferito grave

  • Le acque del Bacchiglione restituiscono un corpo. Accanto l'auto abbandonata

  • Coronavirus, Navalesi: «In Veneto il virus è clinicamente morto, oggi il problema è sotto controllo»

  • Zaia: «Dal primo giugno via la mascherina. Si indossa solo quando serve»

  • Coronavirus, Zaia: «L'Azienda Ospedaliera di Padova? Nessuno mette in discussione Flor»

  • Live - Sangue sulle strade. Arrestato l'ex vicepresidente del Padova. Rogo sui Colli

Torna su
PadovaOggi è in caricamento