menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La statua rubata

La statua rubata

Via Petrarca, statua di ballerina rubata davanti a galleria d'arte

"L'elogio della leggerezza", un'opera in plastica riciclata di Laura Stefani in vendita sul web a 2.400 euro era esposta nel sottoportico davanti alla sede dell'associazione "Ars Now Seragiotto". È sparita la scorsa notte

Forse i ladri si erano convinti che rubare l'opera, in vendita a 2.400 euro sul portale Creativity Rumble, poteva fruttargli qualche quattrino.

SPARITA. Resta il fatto che, da oggi, la statua in plastica riciclata denominata "Elogio della leggerezza" dell'artista Laura Stefani, è scomparsa dal sottoportico in via Petrarca in cui ha sede l'associazione "Ars now Seragiotto", galleria d'arte del centro storico.

LA STATUA. 80 centimetri di altezza per 1,40 chilogrammi costruita in plastica, nastro adesivo, stoffa e la base in legno e metallo. La ballerina danzava secondo le movenze del vento, appesa con un perno e del filo metallico al sottoportico, a due passi dalla chiesa del Carmine.

LA REAZIONE. Ad accorgersi del curioso furto Matteo Da Dalt, segretario dell'associazione. "Nel pomeriggio ci siamo accorti che la ballerina non c'era più - spiega - Non era mai successo prima nulla del genere, abbiamo delle installazioni esterne da tempo nel sottoportico, come ad esempio delle finestre in plexiglass realizzate da Francesco Candeloro. Non credo che ne installeremo un'altra. Dà da pensare che venga rubata anche una opera d'arte, è incredibile".

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento