menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La gatta abbattuta dal furgone

La gatta abbattuta dal furgone

Statua della "gatta" abbattuta Indagato l'autista del furgone

Il conducente del camioncino che lunedì ha mandato in frantumi il monumento di via Sant'Andrea a Padova è stato iscritto nel registro degli indagati. I cocci sono stati invece sequestrati dai carabinieri

È stato iscritto nel registro degli indagati, sulla base di una legge speciale di tutela dei beni artistici e ambientali, il camionista che lunedì, durante una manovra, ha abbattuto in via Sant'Andrea, in pieno centro storico pedonale a Padova, la colonna e l'antica statua collocata al di sopra della "gatta", un leone di san Marco chiamato così per le sue fattezze grossolane che lo facevano assomigliare più a un felino di piccola taglia.

IL FATTO: Camionista abbatte e distrugge la "gatta" di via Sant'Andrea - IL VIDEO: Gli attimi immediatamente successivi al grave sfregio - IL WEB IRONIZZA: "Quando si dice investire in cultura" - IVO ROSSI (sindaco): "Subito restauro statua e stretta accesso a isola pedonale" - BITONCI (LEGA): "Corte dei Conti valuti danno erariale" - DE POLI (UDC): "Maggiori precauzioni su viabilità in centro"

COCCI SEQUESTRATI. Sotto sequestro i cocci della statua. A mettere i sigilli a quel che resta del monumento i carabinieri di Vigonza, perché è in questo comune che si trova la bottega del restauratore incaricato di ricostruire il monumento. Difficile stabilire se i tempi necessari al restauro ora si prolungheranno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento