menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caos bici in stazione, Legambiente: “Mancano i parcheggi”

L'associazione ambientalista denuncia uno dei problemi più sentiti dai pendolari padovani destinato, secondo il presidente Andrea Ragona, ad esplodere definitivamente se, come annunciato dal Comune, ci saranno ulteriori "rastrellamenti di biciclette parcheggiate fuori dalle rastrelliere"

Il parcheggio per le biciclette è diventato un vero e proprio “caso” in zona stazione.

POCHI PARCHEGGI. A dirlo è Legambiente che denuncia una situazione precaria: troppo lontano il parcheggio custodito, così come troppo lontane sono le poche rastrelliere rimaste a disposizione dei pendolari che usano la due ruote quotidianamente per raggiungere la stazione e prendere il treno.

RASTRELLAMENTI "PERICOLOSI". Ma, avvisa l’associazione ambientalista, la situazione è destinata ad esplodere se, come annunciato dal Comune, ci saranno nuovi “rastrellamenti di biciclette parcheggiate fuori dalle rastrelliere”.

A FEBBRAIO: SEQUESTRATE LE BICI INCATENATE AI PALI

MIGLIORARE LA SITUAZIONE. E’ necessario un miglioramento della situazione, come spiega il presidente dell’associazione Andrea Ragona che chiede un incontro al Comune: “Le rastrelliere, oltre a essere lontane, sono poche e quindi sempre piene. La gente è così costretta a legare le bici ai pali: l'alternativa sarebbe andare a parcheggiare il velocipede quasi all'imbocco di via Codalunga, dalla parte opposta di dove si sta arrivando. Infine segnaliamo – continua Ragona - che le rastrelliere in zona non permettono di legare il telaio della bici, ma solo la ruota”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento