Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Il padovano Stefano Viaro Targa, primo premio “Locanda del Doge” sezione narrativa giovani con “Coma profondo”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Sono stati proclamati ieri, domenica 18 ottobre, i vincitori delle quattro sezioni del 4° Concorso Internazionale “Locanda del Doge” 2015.

Ad aggiudicarsi il premio per la sezione “Narrativa Giovani” – consegnato durante la cerimonia svoltasi presso il Salone d’Onore di Corte Frassino a Villadose (Rovigo) – lo scrittore padovano Stefano Viaro Targa, con il libro “Coma profondo” – Editrice Il Torchio.

Il libro è ambientato nell’isola veneta di Albarella ed è il racconto della storia d’amore, durata un’estate, di Kate e Giovanni. Lei ragazza russa, bellissima, dagli occhi di ghiaccio e lui, un ragazzo qualunque che sta trascorrendo la sua estate al mare, tra uscite con gli amici e partite di golf.

È una storia ricca di sentimenti ed emozioni che offre uno spaccato dei giovani di oggi, con elementi a tratti ironici e a tratti, invece, malinconici. Le avventure si svolgono sull’isola e poi in seguito a Firenze e Venezia, città ben conosciute dall’autore e descritte in modo preciso e puntuale nel romanzo.

Il racconto si conclude con un epilogo commovente, che darà una svolta inaspettata a una vicenda fino a quel momento spensierata e serena. Una storia che racconta il senso dell’amicizia, dell’amore, e che insegna l’importanza di vivere appieno il presente gioendo di ogni momento.

“Coma profondo è un’opera che riesce a rapire il lettore, al contempo semplice e complessa” – commenta Angioletta Masiero, Presidente della Giuria – “Emozioni e dettagliate descrizioni ci fanno vivere una storia di sentimenti in grado di penetrare la sensibilità del lettore con un linguaggio diretto e reale. Un racconto giovane e appassionato che ci fa vivere ogni parola con coinvolgimento, ironia e riflessione, regalandoci un turbinio di emozioni calate nella realtà di un’isola”.

La giuria del premio è così composta: Stefano Valentini Presidente Onorario, Hafez Haidar Presidente Comitato Diritti Umani, Angioletta Masiero Presidente Giuria, Rodolfo Vettorello Vice Presidente, Gianfranco Turato giurato, Alberto Cristini giurato, Cristiana Rigobello coordinatrice artistica e addetta stampa, Dante Bernardinelli segretario con diritto di voto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il padovano Stefano Viaro Targa, primo premio “Locanda del Doge” sezione narrativa giovani con “Coma profondo”

PadovaOggi è in caricamento