rotate-mobile
Cronaca

Strada Padana Inferiore, la Regione dà il via libera alla gara d’appalto

La Giunta regionale ha dato il via libera alla gara europea per la progettazione e realizzazione della strada regionale lunga 25 km e che collega Carceri a Legnago. Il presidente Barbara Degani: "E' l'opera più importante della provincia"

La Regione ha dato il via libera alla gara d’appalto europea per la progettazione e realizzazione della Strada Padana Inferiore.

STRADA REGIONALE. La strada regionale collega Padova a Verona (Legnago) per un tratto lungo 25km che attraversa ben 11 comuni, 8 dei quali appunto padovani: Carceri, Megliadino San Fidenzio, Ospedaletto, Ponso, Santa Margherita d’Adige, Montagnana, Casale di Scodosia e Urbana.

EFFETTO IMBUTO. Una strada che, a causa della sua incompiutezza, ha provocato spesso e volentieri blocchi del traffico nella zona con il cosiddetto "effetto imbuto".

COSTI. Il costo dell’opera, che prevede una corsia per ogni senso di marcia e che consente di deviare il traffico dei mezzi pesanti lontano dai centri cittadini, è stimato in 252 milioni di euro, di cui 35,6 stati stanziati dalla Regione.

TEMPI REALIZZAZIONE. La gara d’appalto si concluderà nella seconda parte di quest’anno mentre i lavori inizieranno nel 2013 e dureranno due anni e mezzo, tre. Massimo nel 2016, dunque, la strada sarà percorribile.

DEGANI E ZAIA. Soddisfatto il presidente della provincia di Padova Barbara Degani secondo la quale: “E’ l’opera prioritaria della Provincia” mentre il presidente del Veneto Luca Zaia conferma: “Con la Pedemontana veneta la Regione sta dimostrando di fare appieno la propria parte di committente, mettendo sul territorio liquidità e finanze”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strada Padana Inferiore, la Regione dà il via libera alla gara d’appalto

PadovaOggi è in caricamento