menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una delle statue oggetto di restauro (fonte: Gianni Berno, Facebook)

Una delle statue oggetto di restauro (fonte: Gianni Berno, Facebook)

Le statue di Prato della Valle ritrovano l'antico splendore

Quasi conclusa la manutenzione straordinaria di 12 sculture sul lato verso via Roma e il Santo, tra cui quelle che riproducono Sicco Rizzi, detto Polentone, e Alessandro Orsato. Ora saranno ripulite altre 7 statue

Realizzate tra il 1775 e il 1838 in pietra di Vicenza, un calcare tenero cavato in diverse località dei colli Berici, le quasi 80 statue che cingono Prato della Valle sono condannate a un facile deterioramento. Oggetto di restauro da fine Ottocento, le sculture sono interessate anche in questi giorni da un intervento di manutenzione straordinaria.

L'INTERVENTO. Dodici statue, tra le prime quelle di Sicco Rizzi, detto Polentone, e Alessandro Orsato, sono state rimesse a nuovo sul lato verso via Roma e il Santo. I lavori sono praticamente conclusi. Il comune di Padova ha speso 150mila euro e ora saranno ripulite altre sette statue e saranno sistemati alcuni tratti del cordolo che circonda la canaletta. Il restauro è stato fatto in collaborazione con il Cnr.

NON URGENTI. "Fortunatamente avevamo fondi a disposizione - spiega l'assessore all'Edilizia pubblica Luisa Boldrin - quindi abbiamo deciso di ripulire alcune delle statue collocate vicino a quelle che necessitavano del restauro per non far spiccare troppo la differenza. Gli interventi non erano urgenti, infatti delle circa 80 statue che circondano l'Isola Memmia solo un paio richiedevano un intervento importante". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento