menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La scuola

La scuola

Studentessa delle medie chiede di andare in bagno e scappa

La ragazzina, di 12 anni, è fuggita da una finestra dell'istituto Vivaldi, in via Chieti a Padova. Subito sono scattate le ricerche. L'alunna si era nascosta nell'edificio della scuola accanto. Forse una bravata

Ha chiesto di andare in bagno ma non è più tornata. Momenti di apprensione, lunedì mattina, per una ragazzina italiana di 12 anni, scomparsa dalla sede di via Chieti dell'XI istituto comprensivo Vivaldi, in zona Basso Isonzo a Padova. L'allarme è scattato verso mezzogiorno, quando l'insegnante non ha più visto rientrare l'alunna in classe.

NASCOSTA NELLA SCUOLA ACCANTO. La ragazza, che frequenta la prima media, si era in realtà nascosta nella scuola accanto. Per scappare, la 12enne aveva impiegato una finestra al piano terra dell'edificio. Cartella ed oggetti personali erano rimasti in aula. La polizia aveva dato immediatamente avvio alle ricerche: le foto della studentessa scomparsa e una sua descrizione erano state diramate a tutte le pattuglie in zona. Poi, la stessa fuggiasca è ritornata a scuola autonomamente.

FORSE UNA BRAVATA. Si è trattato probabilmente di una bravata, un gesto d'indipendenza. Forse l'intenzione era quella di allontanarsi da scuola con una compagna di classe, al corrente del fatto che l'amica volesse uscire. Quest'ultima però avrebbe desistito. Dai primi riscontri non sono emersi particolari problemi scolastici o familiari.

LA PRESIDE. "Si tratta di un plesso presidiato, con stretta vigilanza - puntualizza la preside, Enrica Bojan - Gli insegnanti sono tutti formati sulla sicurezza. Dopo pochi minuti che la ragazzina non aveva fatto ritorno in classe è subito scattato l'allarme. La scuola rimane sempre un riferimento, visto che, dopo la fuga, è sempre qui che è tornata, accolta dagli insegnanti che l'hanno ascoltata e che hanno fatto anche da tramite con i genitori, che sono venuti a riprendere la figlia e a discutere qui insieme di quanto accaduto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento