Cronaca

Parte il progetto "studenti sicuri": controlli dei carabinieri nelle scuole, scuolabus e piste ciclabili

L’Arma dei Carabinieri sarà attiva nell'iniziativa per garantire la sicurezza e la tranquillità dei ragazzi che si recano a scuola

L’Arma dei Carabinieri sarà attiva nell'iniziativa “studenti sicuri” per garantire la sicurezza e la tranquillità dei ragazzi che si recano a scuola sulle strade, sulle piste ciclabili, sugli scuolabus.

Controlli agli studenti

Sono stati, perciò, predisposti mirati controlli in prossimità degli istituti di istruzione. Il compito istituzionale si configura molto più complesso poiché, per garantire un adeguato sostegno  agli studenti di qualsiasi età, è necessario “prendersi cura” di loro non solo quando sono in prossimità delle scuole, ma devono essere seguiti lungo tutto l’itinerario per raggiungere gli istituti formativi, da quando partono da casa a quando raggiungono le aule, per fare poi la stessa cosa durante il rientro al termine delle lezioni. Per tale ragione i carabinieri del Comando Provinciale di Padova hanno già iniziato dal primo giorno di apertura delle scuole, a predisporre costanti servizi di tutela agli studenti, che si inseriscono e si integrano con quelli di controllo del territorio, curando la presenza a bordo dei mezzi pubblici più utilizzati dai giovani studenti, nelle fasce orarie in cui maggiore è la concentrazione degli stessi, ovvero la mattina e nel primo pomeriggio. In particolare, in città, è ormai noto il servizio che viene svolto a bordo del tram urbano che collega le fermate di “Pontevigodarzere” alla “Guizza”.

La task force

Allo scopo di arricchire il servizio, anche in un ottica di miglioramento dell’attività, è stato creato un database dei servizi di trasporto sugli scuolabus per consentire un monitoraggio di tutti i gestori che vengono impegnati sul territorio della provincia di Padova, allo scopo di iniziare una capillare attività di controllo dei mezzi utilizzati, soprattutto per il trasporto degli studenti più piccoli. Per tale ragione, da lunedi, 40 carabinieri, che prestano servizio nelle 5 compagnie che fanno capo al Comando Provinciale di Padova, svolgeranno, su tutta la provincia, dei controlli volti a verificare il rispetto delle condizioni previste per il trasporto dei giovanissimi studenti a bordo degli scuolabus, servizi di trasporto per lo più gestiti  da società private che operano in convenzione con i comuni che a loro hanno affidato tale attività. Le pattuglie dei carabinieri, che già svolgono numerosi servizi preventivi sul territorio provinciale, controlleranno che i mezzi siano idonei al trasporto degli studenti, accerteranno le condizioni psico-fisiche dei conducenti e verificheranno che siano state effettuate le prescritte revisioni, senza tralasciare l’aspetto della sicurezza a bordo, verificando che tutti gli studenti siano seduti e non vi sia una presenza in sovrannumero che potrebbe rivelarsi pericolosa dal punto di vista della sicurezza durante il movimento.

Piste ciclabili

Inoltre, considerato il fatto che molti giovani studenti si recano a scuola utilizzando la bicicletta, oltre ai già quotidiani servizi finalizzati a garantire la sicurezza sulle strade, sarà dato inizio a tutti gli accertamenti necessari per verificare che le caratteristiche tecniche delle piste ciclabili ubicate nei vari comuni, in particolare nelle vicinanze degli istituti scolastici, siano conformi alle direttive raccolte nella normativa di settore rappresentata dalla legge 28 giugno 1991, n. 208 e dal Decreto  Ministeriale 557/1999.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parte il progetto "studenti sicuri": controlli dei carabinieri nelle scuole, scuolabus e piste ciclabili

PadovaOggi è in caricamento