menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Fiaccole venetiste per Luciano Franceschi tra ombre di polemica

L'iniziativa promossa da Daniele Quaglia, presidente del sedicente parlamento veneto, ha trovato l'appoggio di una 60ina di manifestanti. Ma nel tragitto per ricordare i 45 imprenditori veneti che si sono tolti la vita, l'ultima tappa fa discutere

Si è svolta venerdì sera a Borgoricco la "Fiacoeada del cuor par fermar l'odio", iniziativa venetista di Daniele Quaglia, presidente del sedicente parlamento veneto, con l'obiettivo di esprimere vicinanza ed appoggio alle vittime della crisi, ma nata, nello specifico, con l'intento di non far dimenticare il "caso Franceschi", l'imprenditore veneto che, esasperato dalla crisi economica, ha sparato al direttore della Bcc di Campodarsego Pier Luigi Gambarotto e che ora si trova in carcere. Fra i presenti, oltre a Quaglia, Fabio Padovan, capo emerito della Life (Liberi imprenditori federalisti europei), Albert Gardin, presidente dell'Autogoverno del Popolo Veneto e il presidente di Veneto Stato Lucio Chiavegato.

IL CASO FRANCESCHI

LUMINI...  L'obiettivo era quello di ricordare i 45 possessori di partita Iva che dal novembre 2011 si sono tolti la vita in Veneto. Di qui la scelta simbolica di distribuire ai presenti, durante il corteo partito dalla chiesa di Borgoricco, 45 fogli con i nomi delle vittime, depositando, nel contempo, 45 lumini lungo il percorso terminante proprio sotto l'abitazione di Luciano Franceschi. Un' ultima tappa questa che non ha mancato di suscitare polemica, anche in seguito alle parole di Quaglia che non ha esitato a definire anche Franceschi "vittima del sistema" oltre al direttore di banca ferito. Parole ardite, mentre Padovan si è limitato all'invito, rivolto ai veneti, "di non soccombere al clima di ristrettezze".

...E OMBRE.  Una sessantina i manifestanti, ma molti i grandi assenti come gli stessi familiari dei poveri scomparsi. Vista la coloritura di alcuni punti programmatici inclusi nell'invito stesso, anche l'associazione Serenissima, invitata dagli stessi organizzatori ad aprire il corteo, ha preferito declinare l'invito. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento