Imprenditrice di 59 anni si suicida a Fontaniva per motivi economici

Una donna, titolare di una ditta di autotrasporti, si è impiccata nella propria abitazione, che è anche sede dell'azienda, gestita assieme al fratello. Nel biglietto di addio confessa le ragioni del gesto disperato

La sede dell'azienda e abitazione dove si è consumato il dramma

La crisi e le difficoltà economiche, all'origine del gesto disperato di una donna di 59 anni, il cui corpo senza vita è stato rinvenuto, nella tarda serata di domenica, nella sua abitazione a Fontaniva, dove ha anche sede la ditta di autotrasporti di cui era titolare, insieme al fratello.

SI UCCIDE PER LA CRISI. Si è suicidata impiccandosi con una corda attaccata ad una trave del sottotetto. Una decisione estrema, probabilmente dovuta ad uno stato di forte depressione legato all'andamento economico della sua azienda. In un biglietto, lasciato ai familiari, la 59enne, oltre a chiedere scusa, ha anche scritto di avere abbandonato le speranze di un futuro migliore, dopo un anno economicamente molto duro. Sul posto i carabinieri di Cittadella per i rilievi di rito. La salma è stata consegnata ai familiari per le esequie.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Dramma nella Bassa: si è tolto la vita Stefano Farinazzo, sindaco di Casale di Scodosia

  • Tra incredulità e gioia: al ristorante Radici di Padova si presenta Martin Scorsese

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Ristorante la sera, discoteca abusiva la notte: dopo il blitz stop ai balli

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

Torna su
PadovaOggi è in caricamento