menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si spara alla testa col fucile per suicidarsi: muore all'ospedale

Vittima un 63enne di Legnaro, che martedì si è puntato al volto l'arma, regolarmente detenuta. A trovarlo ancora in vita il cugino, poi la corsa al nosocomio e il decesso. All'origine problemi di salute e la depressione

Vivere gli era divenuto un peso insostenibile, accresciuto dai recenti problemi di salute. Un uomo si è tolto la vita, martedì, nella sua casa di Legnaro, sparandosi un colpo di fucile al volto.

LA MORTE IN OSPEDALE. L'estremo gesto in mattinata. Protagonista un 63enne del posto, operaio con lavori saltuari e che viveva da solo, che ha deciso di farla finita imbracciando un'arma regolarmente detenuta, marca "Franchi", calibro 12. A trovarlo ancora in vita il cugino 67enne del luogo, poi la corsa disperata con i soccorsi del Suem 118 in ospedale a Padova e infine il decesso, nel primo pomeriggio. Sul caso indagano i carabinieri della stazione locale. La vittima non ha lasciato alcun biglietto per spiegare l'insano gesto, ma dai primi riscontri non vi sarebbero dubbi sulle motivazioni, legate allo stato depressivo in cui versava.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento