Suicidio all'ospedale di Camposampiero, si lancia nel vuoto dal sesto piano

Il gesto estremo di un cinquentenne ha sconvolto stamattina il polo ospedaliero dell'Alta Padovana. All'origine vi sarebbe una forma di depressione

L'ospedale di Camposampiero

Nessun ultimo messaggio, nessun atto inconsulto prima dell'ultima, definitiva, decisione. Un padovano di 55 anni è morto lanciandosi dal sesto piano di uno degli edifici del nosocomio di Camposampiero.

La vicenda

La tragedia, su cui vige il massimo riserbo, risale alla tarda mattinata di giovedì. A quanto si apprende l'uomo sarebbe salito a piedi fino al sesto piano dell'Area Blu, lasciandosi poi cadere nel vuoto. Fatale l'impatto dopo il volo di diversi metri. Nonostante i soccorsi tempestivi non c'è stato nulla da fare. Sul posto anche i carabinieri per raccogliere eventuali prove utili e testimonianze oltre che per avvisare i congiunti. La vittima, che pare attraversasse un momento particolarmente difficile, non avrebbe lasciato alcun messaggio per spiegare il proprio gesto.

Potrebbe interessarti

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

  • Tumori, scoperto il meccanismo per il controllo della proliferazione cellulare

  • Ferragosto da bollino rosso sulle autostrade venete: giorni di traffico intenso

  • Fine mese all'insegna dei cantieri: strade chiuse fino a due mesi tra il centro e i quartieri

I più letti della settimana

  • Terribile frontale auto-moto, gamba amputata per i due centauri padovani: sono in pericolo di vita

  • Decide di farla finita lanciandosi dal terzo piano di un hotel del centro: tragico suicidio a Padova

  • Ferragosto di sangue: lo schianto in autostrada è violentissimo, muore a 22 anni

  • Fermata e soccorsa mentre corre nuda in centro a Padova: «Sono sonnambula»

  • Tentato stupro vicino alla sagra: strattonata e trascinata da due uomini verso un vicolo

  • Drammatico incidente stradale nella Bassa: 36enne muore in ospedale per le gravi lesioni subite

Torna su
PadovaOggi è in caricamento