menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il supermercato Famila di Taggì di Sotto (Villafranca Padovana)

Il supermercato Famila di Taggì di Sotto (Villafranca Padovana)

Cestaro, i supermercati Famila rimarranno chiusi di domenica

Il presidente della società Unicom Srl che gestisce il noto marchio di supermercati ha comunicato la chiusura dei battenti alla domenica. D'accordo con la scelta Confesercenti Padova e Ascom Confcommercio, da tempo impegnate a fronteggiare quella che viene da loro definita la "deregulation selvaggia" della grande distribuzione

Marcello Cestaro, numero uno del gruppo Unicomm che gestisce i supermercati Famila, nonché presidente del PadovaCalcio, ha detto il suo "no" alle aperture domenicali. Il suo messaggio ha raccolto il plauso di Confesercenti, nella persona del presidente Nicola Rossi e di Fernando Zilio, presidente di Ascom Confcommercio Padova, aggiungendosi così alle dichiarazioni, più volte esternate dal numero uno di Alì, Francesco Canella, per un equilibrio delle aperture degli esercizi commerciali.

NO ALLE DOMENICHE APERTE. Aperture indiscriminate come un danno e non come un beneficio per l'economia e per le famiglie. Questo alla base della scelta di Cestaro. Immediato il commento soddisfatto di Nicola Rossi, già promotore con Confesercenti di una raccolta firme a livello nazionale durante la campagna di "Libera la domenica" che ha visto il raggiungimento di ben 150mila firme. "Cestaro riprende ciò che affermiamo da tempo: le aperture domenicali non hanno portato ad alcun cambiamento positivo, per non parlare del grave danno causato alle famiglie delle e dei commessi".

"LIBERA LA DOMENICA", LA RACCOLTA FIRME A PADOVA

CRITICA A MONTI. "La verità è che la deregulation introdotta in modo selvaggio dal governo Monti e stata sponsorizzata dalla "grande grande" distribuzione, penalizzando la "grande media", costretta ad inseguire su un terreno che non le è proprio e che l'ha penalizzata" ha commentato il presidente di Ascom Zilio, che ha sottolineato pure, a suo dire, l'importanza della scelta di Cestaro soprattutto nell'ottica di mantenere "quell’occhio di riguardo verso la comunità e la piccola imprenditoria penalizzata dalle aperture domenicali che i “grandi” non sembrano invece tenere in alcuna considerazione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento