menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quattordici T-Red a presidio degli incroci "difficili" in città: arriveranno a giugno

I dispositivi saranno presi in affitto per tre anni. Andranno a sorvegliare quattordici intersezioni ritenute particolarmente complesse a Padova, come quella tra via Tommaseo e corso del Popolo, dove è stato registrato un alto numero di incidenti stradali

Quattordici nuovi T-Red a Padova, per controllare - e multare - chi passa con il rosso nelle intersezioni più complesse della città e chi supera il limite di velocità consentito. I dispositivi, che dovrebbero entrare in funzione a partire da metà giugno, saranno presi in affitto per tre anni (2016-2018), per una spesa complessiva di un oltre milione e 200mila euro.

DOVE. Due apparecchi dovrebbero essere posizionati sul ponte del Bassanello, all'altezza dei due semafori che regolamentano chi è diretto verso via Vittorio Veneto o verso via Adriatica; altri due all'intersezione tra via Gozzi e via Trieste. Un quinto T-Red troverà posto all'incrocio tra via Tommaseo e corso del Popolo, dove è stato registrato un alto numero di incidenti; altri due dispositivi saranno installati tra corso del Popolo e via Trieste. Ancora, due dispositivi saranno collocati su ponte Quattro Martiri e altrettanti sul ponte di Voltabarozzo; infine, tre apparecchi troveranno posto a Chiesanuova (tra l'omonima via e via Della Biscia), in Arcella (tra via Aspetti e via Guicciardini) e a Brusegana (tra via Dei Colli e via Camician).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento