menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

T-Red in arrivo ai semafori a Padova Multe per chi passa con il rosso

Sono una ventina i dispositivi che il comune ha deciso di finanziare con uno stanziamento di 195mila euro. I trasgressori saranno immortalati con dei filmati nel corso di tutta la manovra, per evitare contestazioni

Dopo gli autovelox lungo la tangenziale, accesi da novembre, il comune di Padova si appresta a introdurre un altro temuto dispositivo di controllo nei confronti degli automobilisti indisciplinati: il T-Red. La loro ultima versione, riveduta e corretta a seguito delle numerose contestazioni collezionate in passato, prevede che le telecamere installate agli impianti semaforici non scattino quindi solo delle foto, bensì riprendano in un filmato l'intera manovra del trasgressore che attraversa l'incrocio con il rosso.

UNA VENTINA. Per la loro attivazione se ne riparlerà con l'anno nuovo, nel corso del 2015. Saranno una ventina. 195mila euro l'importo stanziato dalla giunta di palazzo Moroni per l'acquisto dei dispositivi, che verranno installati nei principali incroci semaforici cittadini. La legge non obbliga il comune a rivelare la loro collocazione. Un generico cartello all'ingresso della città dovrà avvertire della loro presenza.

CONTROLLI ALLE TARGHE. La giunta ha poi destinato ulteriori 100mila euro per l'acquisto di altri dispositivi, in grado di verificare, attraverso la lettura della targa incrociata con le banche dati a disposizione, se le auto in transito a Padova sono in regola con l'assicurazione, la revisione, o se risultano rubate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento