rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Cronaca Abano Terme

Ex sindaci di Abano e Montegrotto Claudio e Bordin ammettono episodi di corruzione

Lunedì mattina l'interrogatorio in tribunale a Padova. Gli ex primi cittadini dei due comuni termali hanno presentato al pm una memoria difensiva. Contestato il coinvolgimento in 15 sui 17 capi di imputazione, hanno invece parlato in merito a tre fatti

Dopo gli interrogatori in cui sia gli imprenditori che i dipendenti comunali indagati nell'ambito della presunta "Tangentopoli delle Terme" avevano offerto piena collaborazione agli inquirenti, contribuendo ad avvallare le ipotesi investigative su un sistema di "mazzette" attraverso il quale, dal 2008 al 2015, sarebbe stata gestita l'assegnazione dei lavori nell'ambito del verde e dell'edilizia nei due comuni termali, lunedì mattina è stata la volta dell'ex sindaco di Abano Luca Claudio - in carcere al Due Palazzi dal 23 giugno scorso e ritenuto dagli inquirenti il deus ex machina del sistema - e dell'ex sindaco di Montegrotto Massimo Bordin, ai domiciliari.

ITALIA DEI VALORI: "Abano infangata, faremo denuncia per i danni"

LE AMMISSIONI. In sede di interrogatorio, sia Claudio che Bordin, hanno presentato al pm una memoria difensiva. "Nel merito, all'interno di questa memoria - ha spiegato l'avvocato difensore dei due ex sindaci, Ferdinando Bonon - è stato contestato il coinvolgimento personale in gran parte delle ipotesi di reato (circa in 15 sui 17 capi di imputazione). Bordin e Claudio hanno invece ritenuto di ammettere, ma circostanziando diversamente, tre fatti storici relativi alle corruzioni".

LE VITTIME DEL SISTEMA: "Costretti a pagare per lavorare"

GLI ALTRI. A parlare erano già stati gli altri indagati: Maurizio Spadot, dirigente dell’ufficio tecnico di Abano; Guido Granuzzo, responsabile dell’ufficio Ambiente del comune di Abano; Massimo Trevisan, l'imprenditore di Mestrino ritenuto il "prestanome" di Claudio; Luciano Pistorello, titolare della Pistorello Spa e il suo dipendente Luciano Di Caro.

AD APRILE 2015: SCOPPIA LA "TANGENTOPOLI DELLE TERME" - LUGLIO 2015: Finanza in società e a casa di Claudio - L'INCHIESTA SI AMPLIA: Dal verde ai grandi appalti - L'ASSESSORE DI MONTEGROTTO: "Sistema creato da Luca Claudio" - GIUGNO 2016: L'arresto di Luca Claudio

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex sindaci di Abano e Montegrotto Claudio e Bordin ammettono episodi di corruzione

PadovaOggi è in caricamento