Cronaca

Tangentopoli delle Terme: rigettato l’appello dei Guerrato contro il Comune di Montegrotto

«Muoveremo - annuncia il sindaco di Montegrotto Riccardo Mortandello - come Comune in ogni caso un’azione civile civile per il risarcimento del maggior danno»

La corte d’ Appello di Venezia. ha rigettato l’appello proposto dagli imputati Saverio e Luciano Guerrato contro la sentenza con la quale il Tribunale di Padova li ha condannati al risarcimento del danno nei confronti del Comune di Montegrotto Terme in relazione alle vicende corruttive nel noto appalto per la riqualificazione energetica. 

Risarcimento

Il risarcimento del danno è stato confermato, con  la mera riduzione della provvisionale già concessa a 60 mila euro. «Muoveremo - annuncia il sindaco di Montegrotto Riccardo Mortandello - come Comune in ogni caso un’azione civile civile per il risarcimento del maggior danno». 

Montegrotto Terme

Il legale incaricato dal Comune, avvocato Massimiliano De Benetti, che ha depositato ampia memoria per la reiezione dei motivi di appello, esprime soddisfazione per il risultato ottenuto rilevando come l’interesse del Comune di Montegrotto Terme sia sempre stato quello dell’accertamento della verità a tutela del buon andamento e della legalità dell’azione amministrativa. Gli imputati inoltre hanno concordato con il Pubblico Ministero definitivamente la qualificazione giuridica del reato quale corruzione impropria ottenendo una riduzione della pena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tangentopoli delle Terme: rigettato l’appello dei Guerrato contro il Comune di Montegrotto

PadovaOggi è in caricamento