Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca Via Salata

Targa taroccata con lo scotch Imprenditore artigiano nei guai

Un 60enne rodigino, titolare di una ditta del settore tessile-calzaturiero, è stato fermato dai vigili a Noventa Padovana dopo una svolta in furgone non consentita in via Salata. Il numero 7 era diventato una Z

Gli agenti della polizia locale di Noventa Padovana non si sono fatti trarre in inganno dal trucchetto di un automobilista di un furgone che, per eludere i controlli da parte dei vigili o dei rilevatori automatici, aveva alterato la propria targa, trasformando la parte numerica in lettere dell’alfabeto.

MANOMESSA CON LO SCOTCH. Il conducente, un sessantenne rodigino di Fratta Polesine, titolare di una ditta artigiana impegnata nel settore tessile-calzaturiero, dopo aver effettuato una svolta non consentita in via Salata, è stato fermato dagli agenti della locale che nel corso dei controlli non si sono fatti sfuggire l’alterazione della targa di immatricolazione, realizzata con l’applicazione di pezzi di nastro adesivo nero che, applicati con abilità sia sulla targa anteriore che su quella posteriore, trasformavano il numero 7 nella lettera Z. Il conducente ha in un primo momento negato la responsabilità attribuendola a qualche sconosciuto buontempone che gli avrebbe fatto uno stupido scherzo, ma subito dopo è scoppiato in lacrime. È stato così identificato e segnalato alla procura della Repubblica di Padova.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Targa taroccata con lo scotch Imprenditore artigiano nei guai

PadovaOggi è in caricamento