rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022
SICUREZZA / Abano Terme

Distribuiti i taser a carabinieri e poliziotti di Abano e Cittadella: «Questa è sicurezza»

Dopo un corso di formazione di una settimana, i militari potranno utilizzare la "pistola elettrica"

Arriva il taser ad Abano e Cittadella. Insieme a Padova sono tra i primi comuni a sperimentare la pistola elettrica. Il taser è infatti stato messo ufficialmente a disposizione delle compagnie di carabinieri. Gli operatori a cui sarà assegnata la pistola a impulsi elettrici dovranno seguire dei corsi di formazione per l'utilizzo dello strumento di difesa, su cui è tuttora in corso una forte discussione politica. Entro un mese poi saranno messi nelle mani di polizia e carabinieri. Il corso durerà una settimana e ha lo scopo di insegnare l'utilizzo del taser e di portare avanti un'attività di esercitazione, ovviamente non con bersagli umani. Il comandante, il capitano Carmelo Recupero, ha deciso di attendere che tutti i militari terminino il corso prima di dare il via all'uso del taser, in modo tale da non avere sul territorio personale non ancora in regola con il corso. «È un grande onore per il nostro comune essere stato scelto tra quelli sperimentali in Veneto e tra i primi in Italia - commenta il sindaco di Abano Federico Barbierato - Il taser è certamente uno strumento importante, che potrà aiutare i nostri già bravi carabinieri nei loro interventi sul territorio». A Cittadella invece i carabinieri hanno iniziato le loro operazioni con il nuovo strumento da piazza Pierobon, in centro storico a Cittadella. «Sono sempre stato favorevole, è un mezzo al posto dell'arma che produce sia dissuasione che tutela, sia per le persone che per chi viene fermato. Credo sia molto utile. Quindi, ben venga che sia arrivato, mi viene da dire che arriva anche troppo tardi. Sicuramente rappresenta il futuro: in altri Stati è in dotazione da molto tempo con ottimi risultati» dice il sindaco, Luca Pierobon

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Distribuiti i taser a carabinieri e poliziotti di Abano e Cittadella: «Questa è sicurezza»

PadovaOggi è in caricamento