menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Taser: anche a Este ci si pensa come opportunità per garantire maggiore sicurezza agli agenti e alla cittadinanza

Non è improbabile che, in un futuro non troppo lontano, dopo la sperimentazione, il Taser possa arrivare anche alle Polizie Locali

È stato firmato il 5 luglio scorso il decreto che dà il via alla sperimentazione del Taser, la pistola elettrica in grado di immobilizzare attraverso una scarica elettrica, che sarà fornita in dotazione alle forze dell'ordine (Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza) come previsto dal Ministero dell'Interno. Sarà usato inizialmente in 11 città: Milano, Napoli, Torino, Bologna, Firenze, Palermo, Catania, Padova, Caserta, Reggio Emilia e Brindisi. Non è improbabile che, in un futuro non troppo lontano, dopo la sperimentazione, il Taser possa arrivare anche alle Polizie Locali.

La sperimentazione

«Terminato il periodo di sperimentazione a livello di forze dell’ordine nazionali – dichiara il vicesindaco Aurelio Puato – scriveremo al Ministro dell’Interno Salvini per chiedere la possibilità di dotare anche la nostra Polizia Locale di questo importante strumento di difesa. Nel momento in cui ci saranno i disciplinari che ne definiranno leregole di utilizzo, e formando adeguatamente gli agenti, saremmo assolutamente favorevoli a dotarli di Taser». Dello stesso avviso sono anche altre Amministrazioni comunali; in Veneto sono favorevoli a dotare la Polizia Locale di taser, Verona, Vicenza e Treviso.

Struementi

«Siamo favorevoli agli strumenti che possano consentire l'operato in tutta sicurezza e l'incolumità degli agenti della Polizia Locale che si trovino a dover contrastarereazioni sconsiderate da parte di persone in stato di fermo o arresto - aggiunge il consigliere con delega alla Sicurezza, Giuseppe Raffo -  garantire adeguati strumenti alle forze dell’ordine è una priorità sentita, non solo dagli operatori delle forze dell’ordine, che devono avere gli strumenti per operare al meglio, ma anche daicittadini».

107 Paesi

L’Italia si unisce a 107 Paesi nel mondo dotate di Taser. A parte gli Stati Uniti (dove fanno parte dell'equipaggiamento d'ordinanza da un ventennio) i Taser si usano a ogni latitudine dal Canada alla Finlandia, passando dalla Grecia, la Francia e più di recente la Gran Bretagna persino la Gendarmeria Vaticana. «Ritengo il taser uno strumento idoneo a tutelare maggiormente gli agenti di pubblica sicurezzanell’esercizio delle loro funzioni riducendo il rischio di eventualicolluttazioni con i fermati – chiarisce il comandante della Polizia Locale Gabriele Mighela -. E' un’arma da difesa in grado di fermare quei soggetti che, nonostante le intimazioni degli agenti, non danno segno di voler desistere dai loro intenti oppure oppongono violenta resistenza all’arresto».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Il neo Presidente Masin: «Natura e turismo, così immagino il Parco Colli. Essere cacciatore non è in antitesi con questo ruolo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento