menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Task foce antidegrado, pregiudicati in fuga si nascondono sotto i treni al binario

Una nuova operazione ha visto decine di agenti di polizia impiegati nelle zone calde della criminalità. Presi due tunisini a bordo di un mezzo rubato fuggiti fin dentro la stazione

Proseguono a ritmo serrato i controlli a tappeto nelle zone del degrado attorno alla stazione ferroviaria di Padova. Nell'ultima retata la polizia ha controllato nuovamente negozi, persone e veicoli. Inseguiti fino ai binari due ladri.

Verifiche e sanzioni

Martedì pomeriggio, una settimana dopo l'ultima operazione, gli agenti del Reparto Prevenzione Crimine, dell'unità cinofila e della polizia locale sono tornati in azione tra lo scalo ferroviario e la prima Arcella. Durante i controlli, durati diverse ore, sono state identificate 57 persone e sottoposti a verifica 8 esercizi pubblici, oltre a numerosi mezzi in transito. I poliziotti hanno multato diversi automobilisti e recuperato un involucro con 20 grammi di marijuana nascosto sul cavalcavia Borgomagno.

L'inseguimento

Intorno alle 15 gli uomini in perlustrazione in via Tiziano Aspetti hanno notato uno scooter con a bordo due persone procedere lungo la strada, per poi invertire la marcia e fuggire ad alta velocità verso la stazione alla vista degli agenti. Arrivati all'altezza del piazzale i due centauri hanno abbandonato il mezzo e sono scappati all'interno dello scalo. Il motorino è stato recuperato ed è risultato rubato lo scorso 14 marzo.

La cattura

Nel frattempo i poliziotti presenti dentro la stazione hanno rincorso i due fuggitivi, due tunisini entrambi irregolari in Italia e con precedenti penali. Il più giovane, un 22enne, aveva cercato di mimetizzarsi tra i passeggeri in attesa lungo la pensilina, dove è stato recuperato e bloccato. Il complice 30enne si era invece nascosto scivolando sotto a un treno fermo all'ultimo binario, dove però gli agenti sono riusciti a raggiungerlo. Dai successivi controlli è emerso che entrambi avevano addosso qualche grammo di droga confezionato e pronto alla vendita, perciò sono stati denunciati per spaccio di sostanze stupefacenti detenzione ai fini di spaccio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento