menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Via Belludi

Via Belludi

Stazione, Prato: stop automobilisti "furbi". Tre nuovi varchi elettronici

I dispositivi, due nel piazzale dello scalo ferroviario ed uno in via Belludi a Padova, ora attivi in via sperimentale, saranno operativi da lunedì 16 marzo. Per i trasgressori scatteranno inesorabili la foto e la multa

Guerra agli automobilisti che s'impossessano irregolarmente delle corsie preferenziali a Padova. Tre nuovi varchi elettronici, come riportano i quotidiani locali, sono già stati posizionati, due in stazione ed uno in Prato della Valle, in via sperimentale. Ma da lunedì 16 marzo saranno attivati ufficialmente, e per i trasgressori scatterà inesorabile la multa.

TELECAMERE IN STAZIONE. Gli apparecchi, operativi 24 ore su 24, sono stati installati per dissuadere chi, per fare prima, imbocca le corsie riservate ad autobus, tram e taxi. In stazione, un primo "occhio" elettronico è stato posizionato sul lato nord del piazzale, per intendersi nel tratto destinato alla circolazione esclusiva dei taxi. Una seconda telecamera ha trovato posto sul versante opposto, in direzione di corso del Popolo e del centro, dove è consentito lo scorrimento a soli bus e taxi.

L'"OCCHIO" DI PRATO DELLA VALLE. In Prato, il dispositivo è stato collocato lungo via Belludi, a presidio della carreggiata impiegata scorrettamente dagli automobilisti che, per raggiungere rapidamente via Cavalletto e corso Umberto, ignorano il divieto di svolta a destra, e circolano "liberamente" sul tratto riservato a bus, tram e taxi.

NUOVA VIABILITÀ IN STAZIONE. I due varchi elettronici in piazzale stazione vanno a completare il piano di revisione della viabilità, voluto dalla giunta Bitonci, nella zona dello scalo ferroviario. Le auto che provengono da viale Codalunga ora possono infatti attraversare il boulevard pedonalizzato davanti al punto Snai e il McDonald's, e, imboccando la corsia più esterna, raggiungere la rotonda di via Tommaseo. Chi arriva dalla fiera, invece, può incanalarsi lungo la corsia che conduce ai parcheggi "carico e scarico" e in seguito proseguire lungo la carreggiata riservata ai taxi, adesso riadattata con parcheggi per la sosta breve, al massimo 15 minuti, e raggiungere la seconda rotonda. Un altro provvedimento era stata l'istituzione di una zona a traffico limitato anti-degrado, lungo le vie Cairoli e Bixio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento