menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il tenente colonnello dell’Esercito Riccardo La Bella

Il tenente colonnello dell’Esercito Riccardo La Bella

Anziana tenta suicidio nel canale Brentelle, salvata dai militari

Un ufficiale dell'Esercito che si stava addestrando lungo l'argine ha soccorso una donna che questa mattina si era immersa nel gelido corso d'acqua padovano. Riportata a riva senza sensi, un altro ufficiale medico è riuscito a rianimarla

Una signora fra i 65 e i 70 anni, immersa nell’acqua fino alla vita, che inizialmente poteva sembrare intenta a cercare qualcosa ma che poi si è lasciata abbandonare capovolta nelle acque gelide del canale Brentelle. Una scena a cui ha assistito questa mattina poco dopo le 9 il tenente colonnello dell’Esercito Riccardo La Bella, direttore del Sacrario militare di Cima Grappa nel Vicentino, mentre stava partecipando ad una marcia di addestramento lungo l’argine, nel tratto di via Sette Martiri all’altezza del ristorante “Mulata”.


IL SALVATAGGIO. Compresa la gravità della situazione, senza pensarci due volte, non ha esitato a tuffarsi in acqua per raggiungere il centro del canale e trascinare in salvo l'anziana già priva di sensi. A riva, è risultato provvidenziale l'intervento dell’ufficiale medico del comando militare esercito “Veneto” di Padova della caserma “Piave”, il tenente colonnello Antonio Bruno. Accertato che la donna dava segni di annegamento e non respirava più, le ha prestato i primi soccorsi con massaggio cardiaco immediato e respirazione artificiale, riportandola alle funzioni vitali mentre altri colleghi accorsi sul posto hanno avvisato prontamente il 118 e la Polizia. La donna si trova ora ricoverata in una struttura ospedaliera della città.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento