Tenta il suicidio e appicca incendio nell'abitazione: la salva il marito

Il fatto martedì sera in un appartamento a Megliadino San Fidenzio. Protagonista una 52enne che dopo aver ingerito un ingente quantitativo di farmaci ha dato fuoco ad alcune coperte. Fondamentale l'intervento del coniuge

Si è sfiorato il dramma, martedì sera, intorno alle 20, nella Bassa padovana.

TENTATO SUICIDIO E INCENDIO. Una 52enne con problemi psichiatrici e difficoltà nei rapporti familiari ha tentato di togliersi la vita ingerendo in casa un elevato quantitativo di farmaci e poi ha appiccato un incendio dando fuoco a delle coperte nella camera da letto dell'appartamento in cui abita. Provvidenziale l'intervento del marito che, dal piano terra, ha avvertito l'odore di bruciato proveniente da quello superiore ed è riuscito a portare fuori in salvo la moglie. Sul posto sono intervenuti i soccorsi del Suem 118 e i vigili del fuoco, nonché i carabinieri della compagnia di Este. Fortunatamente si sono registrati danni minimi all'abitazione, dove sono rimaste annerite le pareti della stanza da letto, mentre la donna è stata trattenuta in ospedale per accertamenti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa del Salone, incontri, fiere, mercatini e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Blocco del traffico, come funziona: il vademecum con tutte le informazioni utili

  • Giro d'Italia: la tappa del 22 maggio 2020 avrà l'arrivo a Monselice

Torna su
PadovaOggi è in caricamento