menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gratta e vinci taroccati: tenta la truffa al tabaccaio con un tagliando già incassato

Ha provato a farsi accreditare una piccola somma con dei biglietti già usati e senza saper spiegare dove li avesse acquistati. I titolari però non sono caduti nel tranello

Una donna si è presentata in tabaccheria per riscuotere le vincite di alcuni tagliandi, ma il suo atteggiamento ha insospettito i proprietari che si sono rivolti alle forze dell'ordine.

La vicenda

É entrata nella rivendita di tabacchi al civico 21 di via Palestro alle 10.45 di domenica, consegnando al titolare una serie di Gratta e vinci vincenti del valore di circa 50 euro. Quando il proprietario ha scansionato i codici dei biglietti per inserirli nel circuito e avviare il pagamento si è però accorto che uno dei tagliandi risultava già incassato. A quel punto ha chiesto conferma alla donna che però ha negato, affermando di averlo grattato poco prima. Per capire come risolvere il problema, alla donna sono state chieste altre informazioni, tra cui dove e quando avesse acquistato i Gratta e vinci.

L'intervento delle forze dell'ordine

Davanti alle risposte evasive, e alle insistenze per ottenere i soldi in tempi brevi, dalla tabaccheria è partita una chiamata alla polizia perché gli agenti verificassero la provenienza dei tagliandi. Arrivati sul posto anche i poliziotti hanno interrogato la donna, che ancora una volta non ha saputo fornire spiegazioni convincenti e al termine degli accertamenti è stata denunciata per tentata truffa e ricettazione. I Gratta e vinci sono stati sequestrati e ora si tenta di capire da dove provenissero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Come fare una manicure semipermanente in casa senza l’uso della lampada

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento