menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Topi d'appartamento scoperti dai vicini: irregolare in manette, è caccia al complice

Gli agenti cercano l'uomo che con un 28enne tunisino ha tentato di entrare in una casa della Stanga. L'arrestato aveva con sè alcuni arnesi da scasso che lo hanno incastrato

Lo stato di attenzione per i furti in casa durante il periodo delle vacanze non accenna a diminuire e solo l'attenzione dei vicini ha permesso di sventare l'ennesimo tentativo, portando all'arresto di un giovane straniero.

L'allarme

L'ultimo di una lunga serie di episodi risale a domenica pomeriggio, quando gli abitanti di un appartamento di via Fambri, ai margini della zona Stanga, hanno chiamato la polizia. Rumori sospetti arrivavano da una casa nelle vicinanze e il sospetto è andato subito ai ladri che durante l'estate approfittano dell'assenza dei proprietari per depredare le abitazioni.

L'arresto

Dubbio confermato all'arrivo della volante, che sul posto ha sorpreso due uomini ancora intenti ad armeggiare per forzare l'ingresso. Appena scorti gli agenti, i due malviventi hanno cercato di scappare: uno ci è riuscito, peggio è andata all'altro, fermato poco lontano. Aveva ancora in mano un grosso pezzo di vetro e una tronchese, prove evidenti delle sue cattive intenzioni. Il giovane, poi identificato in un 28enne tunisino, pregiudicato e irregolare in Italia, è stato ammanettato con l'accusa di tentato furto aggravato in concorso. Gli inquirenti sono invece sulle tracce del fuggiasco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Come fare una manicure semipermanente in casa senza l’uso della lampada

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento