menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Picchia l'ambulante per derubarlo, poi punta ai negozi. E il bottino è davvero particolare

Ha passato tutta la giornata a commettere piccoli furti, arrivando addirittura ad aggredire un uomo e guadagnandosi una denuncia. Colpi messi a segno nel raggio di pochi metri

Il valore della refurtiva non avrebbe superato le poche decine di euro, senza contare che ha puntato oggetti alquanto curiosi. Mazzi di fiori e giocattoli, questa la merce che ha portato alla denuncia di un 34enne algerino, accusato prima di tentato furto e poi di rapina impropria. Il suo territorio di caccia era la zona San Carlo all'Arcella, dove nella giornata di domenica ha colpito tre volte nel raggio di pochi metri.

La sequela di colpi

Alle 9.30 in via Guido Reni ha rubato alcuni fiori alla Fioreria Arcobaleno, per poi puntare, mezz'ora dopo, un venditore di rose bengalese. L'asiatico stava percorrendo via Zanchi quando l'algerino gli si è parato davanti intimandogli di consegnare il mazzo di fiori. Quando il 47enne si è rifiutato, l'altro glie ha strappati di mano ingaggiando una colluttazione durata pochi secondi. Arraffato il bottino l'africano è scappato, fortunatamente senza ferire la vittima. L'ultimo atto si è svolto nel pomeriggio al supermercato Pam in galleria San Carlo, dove i dipendenti lo hanno sorpreso mentre cercava di uscire dal negozio dopo essersi intascato un giocattolo da 10 euro.

Le indagini

A quel punto sono arrivati i carabinieri che, restituito l'oggetto, hanno denunciato l'algerino. Inizialmente l'accusa era di tentato furto, ma approfondendo le indagini sono emersi i due episodi precedenti. L'aggressione al bengalese, sentito dai militari, ha aggravato la sua posizione estendendo la querela a rapina impropria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Il neo Presidente Masin: «Natura e turismo, così immagino il Parco Colli. Essere cacciatore non è in antitesi con questo ruolo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento