Debiti e problemi di lavoro, 52enne si getta dal secondo piano di casa

Giovedì pomeriggio, un napoletano residente a Camposampiero ha tentato il suicidio. All'origine del gesto, una forte depressione. L'uomo è stato sottoposto ad un intervento chirurgico. La prognosi è riservata

La depressione lo ha spinto fino a tentare il gesto estremo. Si è gettato dal secondo piano della propria abitazione, giovedì pomeriggio, un uomo di 52 anni, originario di Napoli, residente a Camposampiero.

DEBITI E PROBLEMI DI LAVORO. Era deciso a farla finita. All'origine del tentativo disperato, sembrerebbe ci fossero grossi problemi di lavoro e una serie di debiti che il 52enne non era in grado di saldare. L'uomo è stato trasportato d'urgenza in ospedale, dove è stato sottoposto ad un intervento chirurgico. Al momento è ricoverato nel reparto di terapia intensiva e la sua prognosi resta riservata. Sul posto, oltre al Suem 118, anche i carabinieri per i rilievi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa del Salone, incontri, fiere, mercatini e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Blocco del traffico, come funziona: il vademecum con tutte le informazioni utili

  • Giro d'Italia: la tappa del 22 maggio 2020 avrà l'arrivo a Monselice

Torna su
PadovaOggi è in caricamento