Telefona alla polizia: “Voglio suicidarmi”, salvato in tempo

L'uomo, un 37enne, è stato fermato dagli agenti che lo hanno trovato nel Basso Isonzo prima che potesse compiere l'insano gesto dovuto a problemi sentimentali

Era soffocato dai problemi familiari, molto probabilmente di natura sentimentale, e per questo aveva deciso di farla finita. Al posto di un messaggio di addio, una telefonata alla polizia, l’ultima, disperata, nella quale annunciava di voler farla finita. Immediate sono partite le ricerche da parte delle volanti.

IL RITROVAMENTO. È quanto accaduto giovedì sera poco prima delle 21: l’uomo, un 37enne, è stato trovato nel Basso Isonzo appena prima che potesse buttarsi in un canale, riuscendo così a salvarlo. Agli agenti è apparso molto agitato ed è stato subito portato in ospedale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa del Salone, incontri, fiere, mercatini e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

Torna su
PadovaOggi è in caricamento