Decide di farla finita, salvato dai carabinieri ma gli viene un infarto

Un 50enne residente nella Bassa Padovana aveva deciso di suicidarsi a Masi: è stato trovato nei pressi di un ponte deciso a buttarsi nel fiume Adige. Dopo l'intervento dei militari è stato colto da malore

Un malore proprio quando è stato salvato dal tentativo di suicidio. È l’incredibile caso accaduto a un 50enne residente nella Bassa Padovana che nei giorni scorsi, come riportano i quotidiani locali, aveva deciso di farla finita. Un momento di difficoltà nella sua vita lo aveva spinto a pensare che non ci fossero altre soluzioni e così, dopo aver lasciato un messaggio ai suoi familiari in cui annunciava la decisione di suicidarsi, si è diretto in un ponte di Masi con l’intento di buttarsi nel fiume Adige. Fortunatamente gli stessi cari, dopo aver letto la lettera, hanno chiamato in tempo i carabinieri di Este che subito si sono attivati con le pattuglie presenti sul territorio per cercare l’uomo.

SI COSPARGE DI BENZINA E TENTA DI FARLA FINITA

L'INFARTO. Poco dopo il ritrovamento: lunghe le trattative per cercare di dissuaderlo dal compiere il gesto estremo tanto che alla fine, non riuscendo a convincerlo, gli uomini dell’Arma hanno deciso di intervenire allontanandolo dal ponte. Proprio nel momento del salvataggio, però, l’uomo è stato colpito da infarto. Immediato il ricovero, ora il 50enne è fuori pericolo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Tragico schianto sulla Piacenza-Brescia: muore autotrasportatore padovano

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Cantine aperte, degustazioni, fiere, concerti e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento