"Ho perso il portafoglio, adesso mi ammazzo", telefonata estrema al 113: salvato

Gli agenti di polizia sono riusciti a far desistere l'uomo dall'intento suicidario manifestato lunedì sera sul ponte dei Graissi, a Padova

Lunedì sera, poco prima della mezzanotte, un 55enne italiano ha chiamato il 113 dicendo: "Ho perso il portafoglio, adesso mi ammazzo".

SALVATO. L'uomo si trovata in zona ponte dei Graissi, a Padova. Quando una pattuglia della polizia è intervenuta sul posto ha cercato di dissuadere l'uomo dal gesto estremo. Il 55enne era visibilimente in stato confusionale ma è riuscito ad ascoltare le parole degli agenti e a desistere dal farla finita.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il trattore trancia un tubo di gasolio: la perdita fa scoprire l'allacciamento abusivo

  • Stroncato da un malore: imprenditore muore nell'azienda fondata quarant'anni fa

  • Tremendo schianto fra tre mezzi: centauro trentenne muore in ospedale

  • Evasione fiscale: le fiamme gialle confiscano 500mila euro di beni a un imprenditore

  • Guadagni da 45mila euro al mese: cade un altro pezzo grosso dello spaccio nella Bassa

  • Frontale tra due auto sotto la pioggia: intervengono i pompieri per salvare i feriti

Torna su
PadovaOggi è in caricamento