menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si getta nelle acque gelide del Muson per togliersi la vita: carabiniere si tuffa e la salva

Una donna di 68 anni voleva farla finita: in quel momento transitava una gazzella e il vice comandante della locale stazione non ha esitato a buttarsi in acqua per aiutare l'anziana

Mentre era impegnato in un servizio di pattugliamento del territorio, un carabiniere della stazione di Campodarsego si è tuffato nel Muson dei Sassi, salvando, insieme ad alcuni passanti, una donna che voleva farla finita dopo essersi gettata nelle acque gelide del fiume.

Il salvataggio

I fatti si sono svolti lunedì mattina lungo la Sr 307 nel territorio di San Giorgio delle Pertiche: il maresciallo Simone Zirbi era a bordo dell'auto di servizio insieme a un collega, quando è stata bloccato da alcuni residenti che si sbracciavano in mezzo alla strada. Non appena il militare ha notato la donna che annaspava in acqua, si è tuffato e non senza difficoltà l'ha riportata a riva salvandole la vita. L'anziana che vive a San Giorgio è stata presa in cura dai sanitari del Suem 118: non è in pericolo di vita e ora verrà seguita dal personale medico specializzato. Il carabinieri, vice comandante della locale stazione, è stato anche lui visitato in ospedale e dimesso senza prognosi. «Sono felice e orgoglioso che nel mio territorio lavorino dei professionisti dell'Arma così pronti in ogni situazione e a disposizione della cittadinanza. Questa è una buona notizia in un periodo storico di brutti avvenimenti legati al Covid», ha commentato il sindaco Valter Gallo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento