Minaccia di farla finita: salvato nell'"albergo dei suicidi" dai messaggi d'addio all'amico

Un ventenne dell'Alta Padovana è stato recuperato dai carabinieri prima che mettesse in atto un tragico gesto. Ad allertarli è stato un coetaneo che ha dato l'allarme a tarda sera

L'ex Hotel Palace di Cittadella

«Io e la mia ragazza abbiamo litigato, non ce la faccio più», «Prenditi cura del mio cane quando non potrò più farlo io». Poche parole, ma pesanti come macigni. Se le è viste arrivare sul telefonino un 23enne dell'Alta nella tarda serata di domenica. A inviarle uno dei suoi migliori amici, che stava attraversando un momento difficile.

L'allarme

Sono bastate poche frasi perché il ragazzo capisse la gravità della situazione e desse l'allarme telefonando al 112. Il suo istinto è stato provvidenziale, perché ha di fatto permesso ai carabinieri di rintracciare e salvare il giovane aspirante suicida. L'amico infatti, di un anno più grande, aveva deciso di farla finita. Un'intenzione che emergeva chiaramente da quegli ultimi messaggi, maturata dopo l'ennesima litigata con la fidanzata.

L'albergo dei suicidi

Ricevuta la chiamata disperata, i militari del Nucleo radiomobile di Cittadella si sono messi alla ricerca del 24enne. Ricerca terminata mezz'ora dopo la mezzanotte nel parcheggio dell'ex Hotel Palace di via Borgo Vicenza. Un luogo spettrale, quel che resta della vecchia struttura chiusa da anni e ribattezzata "albergo dei suicidi" proprio perché diversi ragazzi hanno scelto i suoi piani più alti per mettere fine alla loro esistenza. Lui non aveva ancora superato la recinzione e affrontato la salita della torre: era nel piazzale, girovagava senza meta.

Le cure

I carabinieri lo hanno avvicinato e tranquillizzato. Fisicamente in salute, sul volto gli si leggeva il tormento che solo grazie all'amico di sempre non lo ha spinto a mettere la parola "fine" sulla sua vita. Il ragazzo è stato affidato a un'ambulanza e portato al vicino ospedale per un controllo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento