menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terremoto in Centro Italia, partiti i volontari della protezione civile da Padova per Amatrice

Giovedì sera è arrivata l'attivazione del Dipartimento nazionale di Protezione civile. Alle 21 sono partiti alla volta del comune laziale sia il camper che un automezzo dell'Associazione psicologi per i popoli con quattro tute gialle

Mentre il bilancio del terremoto che nella notte tra martedì e mercoledì ha colpito il Centro Italia continua drammaticamente a salire - 267 morti e 387 feriti - e la terra continua a tremare - nelle ultime ore sono state state registrate oltre 40 nuove scosse, la più forte, con magnitudo 4.8, alle 6.28 di venerdì sempre ad Amatrice (Rieti), dove si sono registrati nuovi crolli - è giunta l'attivazione del Dipartimento nazionale di Protezione civile che ha consentito la partenza anche da Padova dei volontati.

I VOLONTARI DA PADOVA. Il via libera alle 21 di giovedì, quando, contestualmente, sono partiti alla volta del comune di Amatrice sia il camper che un automezzo dell'Associazione psicologi per i popoli. Accompagnano la trasferta quattro "tute gialle" che rientreranno in sede entro venerdì sera.

IL SINDACO DI CARCERI: "ACCOGLIAMO GLI SFOLLATI NEI NOSTRI EX OSPEDALI"

OSPITALITA' AGLI SFOLLATI. È di giovedì, inoltre, la lettera che il sindaco di Padova, Massimo Bitonci, ha inviato ai colleghi di Amatrice, Accumoli e Arquata del Tronto, dando da subito la disponibilità ad accogliere in edifici di proprietà del Comune eventuali loro concittadini rimasti senza casa in seguito al terremoto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento