Teschio e ossa umani ripescati dal canale Sabbadina a Barbona

Il macabro ritrovamento venerdì mattina dagli operai del consorzio di bonifica Adige Euganeo che stavano lavorando nel corso d'acqua. I reperti rinvenuti sono stati sequestrati per essere sottoposti ad accertamenti

Resti umani immersi nell'acqua, tra i fondali di un canale, probabilmente a mollo da diverso tempo, sono stati rinvenuti venerdì mattina, durante dei lavori da parte degli operai del Consorzio di bonifica Adige Euganeo.

LE INDAGINI. Il macabro ritrovamento nel canale Sabbadina a Barbona, nella Bassa padovana. I reperti, un teschio e un frammento osseo, sono stati sequestrati su disposizione dell'autorità giudiziaria di Rovigo, al fine di essere sottoposti ad approfonditi accertamenti per cercare di risalire all'epoca, le cause della morte, nonché all'identità. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Vescovana.

Potrebbe interessarti

  • Concerti, manifestazioni in piazza, sagre e feste in piscina: gli eventi del weekend a Padova

  • Pausini e Antonacci all'Euganeo, tutte le info utili: parcheggi, divieti, orari e navette

  • «Ecco perché perdiamo forza durante l’invecchiamento»: la ricerca congiunta Vimm-Università

  • Anoressia: «Le cause della malattia una combinazione di fattori di rischio sia psichiatrici che metabolici»

I più letti della settimana

  • Schianto frontale tra auto e moto: centauro gravemente ferito, interviene l'elicottero

  • Rubano, incidente nella notte: cinquantatreenne muore in sella alla sua moto

  • Concerti, manifestazioni in piazza, sagre e feste in piscina: gli eventi del weekend a Padova

  • Pausini e Antonacci all'Euganeo, tutte le info utili: parcheggi, divieti, orari e navette

  • Sfiora la morte per un attacco cardiaco: ciclista rianimato. Il testimone: «Grande solidarietà»

  • Maxi truffa in azienda: il falso corriere ritira 60mila euro di merce e sparisce

Torna su
PadovaOggi è in caricamento