menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Limena, a imprenditore Tfc imputato buco di 12 milioni

L'indagato dell'operazione della Guardia di Finanza è un uomo di origini polesane. Oltre a Mustang Grif, l'uomo era proprietario anche di un altro cavallo figlio del mitico Varenne, il purosangue Nesquik Grif

Tra Iva evasa, triangolazioni con la Svizzera, e mancati contributi previdenziali, l'evasione fiscale prodotta dalla Tfc - azienda di logistica e autotrasporto che aveva sede a Limena – ammonterebbe a circa 12 milioni di euro.

VARENNE DINASTY. L'ex titolare indagato è un uomo di origini polesane con la passione per i cavalli e le corse al punto che, oltre a Mustang Grif, l'uomo era proprietario anche di un altro cavallo figlio del mitico Varenne, nato anch'egli nella scuderia di Jesolo Il Grifone: il purosangue Nesquik Grif, un anno più giovane di Mustang. L'animale è stato venduto dal curatore fallimentare prima che potesse gareggiare, perché presentava un problema ad un tendine di una zampa.

INTRICATA VICENDA GIUDIZIARIA. Le borse vinte dai dodici cavalli appartenuti all'autotrasportatore, fra i quali c'è un altro corridore, Lanciaz, nato nel 2005, ora sono al centro dell'intricata vicenda giudiziaria che, se arriverà alla condanna dei vecchi e nuovi proprietari al momento del fallimento, porterà alcune decine di migliaia di euro nelle casse dell'Erario.


DEBITI CON L'ERARIO DA RIPIANARE. Denaro che servirà a pagare i contributi previdenziali dei quasi 300 lavoratori ex Tfc rimasti senza copertura Inps a causa della distrazione di fondi imputata ai titolari. Oneri difficilmente ripianabili in toto con una dozzina di cavalli, di cui il più talentuoso, Mustang Grif, ha raccolto in carriera, al netto delle spese, solo una piccola percentuale del danno erariale e contributivo imputato agli indagati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento