Fernando Tomasello confermato presidente provinciale delle Pro Loco padovane

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Cultura del territorio, turismo, crescita professionale: sono queste le parole chiave con cui Fernando Tomasello, classe '53, di professione architetto, apre il suo nuovo mandato alla guida del comitato provinciale che rappresenta le 90 Pro Loco padovane.

"Una fase di rigenerazione - l'ha definita Tomasello nella prima riunione della nuova giunta esecutiva - che ha visto il ricambio degli organismi dirigenti a livello provinciale".

È stata un'elezione all'unanimità quella di Fernando Tomasello: attivo da più di 30 anni nel mondo del volontariato, prima come presidente fondatore della sua pro loco di origine, Massanzago, poi come presidente del Consorzio del Graticolato Romano, oggi va ad aprire il suo quarto mandato come presidente provinciale delle Pro Loco padovane.

"Uno degli obiettivi di questi mandato - commenta Tomasello - è far crescere il comitato e prima ancora ciascun consorzio, per costituire una vera rete territoriale di volontariato professionale. Così strutturate, le sedi delle pro loco potranno ospitare punti di informazione turistica e sedi IAT, come già sta accadendo con il progetto pilota di 'Valle Agredo'".
"In un momento di difficoltà e di tagli alle risorse come quelli che stiamo vivendo - sottolinea Tomasello - è importante poter far sistema con gli enti territoriali e lavorare in maniera coordinata allo sviluppo turistico e culturale della nostra provincia".

Alla vicepresidenza è stato eletto Rossano Baraldo, presidente del Consorzio Pro Loco Euganeo (area Colli) di Pernumia.
Segretario tesoriere è invece stato nominato Gianfranco Codogno.

Fanno inoltre il loro ingresso nella giunta provinciale i due neo presidenti Graziella Vigri del Consorzio Pro Loco Graticolato Romano (area Camposampierese) e Giuseppe Pengo del consorzio Pro Loco Padova Sud-Est (Conselvano, Saccisica e cintura urbana di Padova).
Per il Collegio dei revisori dei conti è stato eletto presidente Nagib Nasrallah della Pro Loco di Merlara, mentre Franco Bosello, della Pro Loco di Borgoricco, è andato a ricoprire il ruolo di presidente del Collegio dei probiviri.

Il comitato provinciale delle Pro Loco di Padova aderente all'UNPLI nasce nel 1970 su istituzione della Provincia per "riunire, organizzare e rappresentare le Pro Loco costituite sul territorio provinciale": ad oggi conta 90 Pro Loco associate organizzate in 5 Consorzi (Atesino, Cittadellese, Euganeo, Graticolato Romano e Padova Sud Est), e circa 12mila soci di tutta la provincia, volontari impegnati nel promuovere le tradizioni locali e diffondere i valori storici, culturali, e ambientali del territorio, che ogni anno realizzano oltre 500 manifestazioni.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento