menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trovano un topo nelle patatine, denunciata azienda di Galliera

Shock e orrore a Spinea: due fidanzati stavano trascorrendo un pomeriggio in casa quando hanno deciso di concedersi un break con delle patatine. Dopo averne consumata qualcuna, però, la nauseante scoperta: nel sacchetto c'era un topo morto

Talmente buone che una tira l’altra (almeno fino alla nauseante scoperta).

LA NAUSEANTE SCOPERTA. Devono aver pensato così due fidanzati di Spinea che, per concedersi un momento di relax insieme, hanno deciso di sgranocchiarsi delle gustose patatine. Un pensiero durato giusto il tempo di qualche boccone, però, perchè poi, infilata nuovamente la mano nel pacchetto per mangiarne ancora qualcuna, ecco la nauseante e scioccante scoperta: in fondo al sacchetto di patatine c’era un topo morto di circa 5 centimetri, praticamente mummificato.

ACCERTAMENTI. Una scoperta agghiacciante quella denunciata dalla Nuova Venezia: la ragazza per lo shock è svenuta ed è stata accompagnata dal fidanzato al pronto soccorso dove sono stati fatti loro degli accertamenti per scongiurare il pericolo di intossicazioni.


I NAS NELL'AZIENDA DI GALLIERA. La giovane ha poi deciso di denunciare per lesioni colpose l'azienda che confeziona le patatine che ha sede a Galliera Veneta. I Carabinieri hanno subito inoltrato la richiesta di ispezione ai colleghi del Nas, il Nucleo antisofisticazione e sanità, i quali dovranno stabilire se si sia trattato di un incidente "isolato" o se negli impianti padovani non vengano rispettate tutte le norme di sicurezza igienico-sanitaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento