Tram deragliato, l'autista salva il posto di lavoro grazie alla mediazione del Comune

Trenta giorni di sospensione ma niente destituzione: ha una famiglia a carico. Attesa per il conducente del bus in fumo a Cadoneghe

Trenta giorni di sospensione e posto di lavoro salvo. Grazie alla mediazione del Comune: come riporta “Il Mattino di Padova”, si chiude così il caso del tram deragliato lo scorso 28 aprile nei pressi del capolinea Sud della Guizza.

Niente destituzione

L'autista del mezzo (con 16 anni di anzianità) potrà dunque continuare a mettersi alla guida: il licenziamento è stato evitato per merito della tutela sindacale e della mediazione del Comune, che ne ha perorato la causa in quanto con una famiglia a carico.

Attesa per l'autista del bus in fumo

Ora si attende il responso dell'episodio avvenuto a Cadoneghe, col conducente colpevole di aver abbandonato l'autobus dopo aver visto del fumo uscire dal motore e difesosi confessando di essere stato colto dal panico in quanto a conoscenza della presenza di bombole di metano sul mezzo.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Padova usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

  • Ferragosto da bollino rosso sulle autostrade venete: giorni di traffico intenso

  • Dal melanoma alla gravidanza: la testimonianza di Teresa, fanatica della tintarella

  • Al top in Italia e nel mondo: Università di Padova al 160esimo posto su 20mila atenei valutati

I più letti della settimana

  • Decide di farla finita lanciandosi dal terzo piano di un hotel del centro: tragico suicidio a Padova

  • Terribile frontale auto-moto, gamba amputata per i due centauri padovani: sono in pericolo di vita

  • Ferragosto, fuochi in Prato, musei aperti, feste e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Ferragosto di sangue: lo schianto in autostrada è violentissimo, muore a 22 anni

  • Tentato stupro vicino alla sagra: strattonata e trascinata da due uomini verso un vicolo

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento