menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Padova, dai 15 ai 100 trapianti di rene l'anno in 25 anni

Nel Centro dell'Azienda ospedaliera patavina, entrato in attività nel 1988, si sono raggiunti al termine di aprile i 1533 trapianti di rene o di pancreas. In costante miglioramento anche le sopravvivvenze del trapianto che superano il 90% a tre anni di distanza

Il Centro trapianti rene e pancreas dell'Azienda ospedaliera - Università di Padova ha compiuto 25 anni. Al Centro culturale San Gaetano circa 700 persone tra pazienti, famiglie e personale sanitario hanno celebrato l'evento confrontandosi sui vari aspetti della vita con il trapianto e portando la loro testimonianza.

PIÙ DI 1500 TRAPIANTI. Attivo dal 1988 sotto la guida del professor Ermanno Ancona e successivamente del professore Paolo Rigotti, il Centro è oggi uno dei leader in Italia in questa attività, avendo raggiunto quota 1533 trapianti al termine di aprile 2013, tra cui ben 950 i trapianti di rene singolo da donatore defunto, arrivando anche ad un miglioramento qualitativo dei risultati con sopravvivenze del trapianto che superano il 90% a tre anni.

CRESCITA COSTANTE. Le molte innovazioni in campo trapiantologico, quali la disponibilità dei donatori anziani con il trapianto del doppio rene, il trapianto del donatore vivente con il prelievo laparoscopico e il superamento della barriera dell'incompatibilità del gruppo sanguigno con le tecniche di desensibilizzazione, hanno permesso una crescita costante del numero dei trapianti con, nei primi anni, una media annuale delle 15 operazioni l'anno, fino ad arrivare a superare, negli ultimi tempi, i 100 trapianti all'anno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento