Trasporto rifiuti: metà dei carichi in autostrada è irregolare, multe per 10mila euro

Polizia stradale e Arpav si sono unite per mettere in comune tecniche e strategie di contrasto al trasporto illecito dei rifiuti. Raffica di irregolarità lungo la A4

Gli agenti della Polstrada e i tecnici dell'Arpav durante le verifiche

La metà dei trasporti di rifiuti effettuati su gomma lungo le strade padovane presenta irregolarità, anche nel caso degli scarti pericolosi. É quanto emerso dai controlli effettuati dalla polizia stradale in collaborazione con Arpav.

I controlli

Le verifiche si sono svolte nei giorni scorsi lungo l'autostrada A4 dove 13 dei veicoli controllati hanno presentato irregolarità di vario tipo. Dall'errata compilazione dei documenti Fir che certificano il tipo di scorie a bordo alla violazione delle norme sul trasporto delle merci pericolose. Le multe comminate superano i 10mila euro.

Il progetto

Gli accertamenti rientravano nel programma del seminario che ha visto uniti i due enti. Un progetto nato per condividere conoscenze ed elaborare strategie di prevenzione nell'ambito del trasporto di rifiuti. Quotidianamente interi carichi di residui, anche tossici, viaggiano a bordo di camion per centinaia di chilometri per essere smaltiti illegalmente, spesso sotterrandoli. Per la sicurezza stradale e la tutela della salute pubblica Polstrada e Arpav hanno unito le forze con due giorni di incontri nella sede compartimento di polizia strale del Veneto. Ulteriori controlli sono in programma nel prossimo periodo non solo sulle strade ma anche per risalire l'intera filiera dello smaltimento illecito.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento