menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trenitalia regionale Veneto, più "security" sui taf: arriva la videosorveglianza live globale

Consente di trasmettere sui monitor di bordo le immagini in sequenza di tutte le telecamere presenti sul convoglio. Una visione "incrociata" e continua che trasforma il treno in una sorta di openspace

Crescono la security e la sua percezione a bordo dei treni regionali di Trenitalia Veneto. Un innovativo sistema tecnologico di videosorveglianza live globale, introdotto da oggi sui Taf (Treni ad alta frequentazione), consente di trasmettere sui monitor di bordo le immagini in sequenza di tutte le telecamere presenti sul convoglio. Una visione "incrociata" e continua che trasforma il treno in una sorta di openspace, infondendo in tutti i passeggeri un maggior senso di sicurezza.

LA NOVITÀ. Lo comunica una nota di Trenitalia. "Dalla fine dello scorso anno - si legge nel comunicato - tutta la flotta Taf di Trenitalia Veneto è dotata di telecamere e monitor. La novità odierna è l’introduzione di un particolare software che permette di incrociare le immagini riprese a bordo di ciascuna carrozza e trasmetterle in diretta, consentendo a ogni passeggero di vedere quel che accade nelle altre carrozze. Si tratta di una tecnologia di assoluta avanguardia, interamente made in Italy, messa a punto in collaborazione con la società Almaviva, una delle realtà più significative in Italia nell’ambito dell’Ict applicato al settore dei trasporti e della logistica".

SISTEMA A VISIONE "INCROCIATA". L’innovativo sistema consente inoltre al personale di Trenitalia di consultare "live" le immagini sia da bordo, attraverso tablet, smartphone, laptop, sia da remoto, attraverso un’applicazione web, da cui è possibile anche scaricare le registrazioni col treno ancora in servizio. La videosorveglianza è un valido aiuto per le forze dell’ordine e costituisce un prezioso deterrente nei confronti dei malintenzionati.

PRESTO ANCHE SUI VIVALTO. I Taff del Veneto sono utilizzati prevalentemente sulle linee Ferrara - Venezia, Legnago - Padova/Venezia e Verona - Venezia per un totale di circa 70 corse giornaliere frequentate da circa 20mila passeggeri che da oggi potranno beneficiare di questa innovazione tecnologica. Lo step successivo di Trenitalia sarà installare lo stesso sistema a visione "incrociata" anche sui treni Vivalto.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Padova usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento